WATCH

Profile foto 20del 2064131520 07 2455769 20alle 2017 48

Piero Rovigatti

Professore associato di Urbanistica, Dipartimento di Architettura in Pescara Italy

ingegnere civile, dottore di ricerca in Pianificazione Territoriale ed Urbana, è professore associato di Urbanistica, ICAR 21, presso l'Università di Chieti-Pescara, dove svolge, dal 1996, attività di ricerca e didattica presso il Dd’A. Nel 2014 ha conseguito l’idoneità scientifica nazionale di seconda fascia nel settore scientifico disciplinare 8F/1 – Pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale. E' autore di saggi e articoli pubblicati nelle principali riviste di settore e presso importanti editori nazionali.

Thumb pechakucha 2017 20tratturo2

Tratturi d'Abruzzo

BY PIERO ROVIGATTI
@ VOL 4 ON SEP 04, 2017

Il tratturo è un largo sentiero erboso, pietroso o in terra battuta, sempre a fondo naturale, modellato dal passaggio e dal calpestio degli armenti su direttrici concesse da tradizione e normativa, elemento caratteristico e ricorrente dei paesaggi medio adriatici italiani. Da molto tempo la sopravvivenza stessa di questo complesso sistema di risorse e di valori archeologici, culturali, ambientali e paesaggistici è vanificata dall’inefficacia delle forme di tutela, dall’assenza di forme di governo attivo delle trasformazioni, dalla sovrapposizione di competenze e di responsabilità pubbliche, dalla scarsa considerazione ad esso dedicata – anche se con qualche, recente e indicativa eccezione – da parte delle comunità locali e dai portatori di interesse locale. 
Osservare tali trasformazioni, costruire e raccogliere quadri aggiornati di conoscenze su tale patrimonio, far scaturire da tale osservazione strutturata progetti e proposte di gestione innovativi, a vantaggio delle comunità che vivono nei paesaggi tratturali, è la prima missione che motiva l’ideazione e  genera l'istituzione di un Osservatorio Tratturi. 
La visione che ne costituisce lo sfondo, inedita finora nel dibattito prodotto attorno al tema, è quella di considerare i suoli tratturali come beni comuni territoriali, oggetto d’interesse delle comunità locali perché legati all’esercizio di diritti comuni di cittadinanza; la missione che ne consegue, è quella di costruire, attraverso tale osservatorio, una infrastruttura di servizio alla cittadinanza attiva per la cura e la custodia attiva dei suoli tratturali italiani e dei loro paesaggi, che sappia anche svolgere una funzione  di valutazione, accreditamento, stimolo culturale e scientifico di  buone pratiche,  promozione di progetti e di atti di cittadinanza attiva, favorendo migliori relazioni tra soggetti pubblici, privati e del terzo settore.

Thumb sfondo web 04 small

PAST VOL 4

Pescara @ Dd'A - Dipartimento di Architettura
Sep 04, 2017